Nocciole: il frutto principe dell’autunno

| |

Le nocciole sono un frutto tipicamente autunnale, dal grande apporto energetico e adatto alla realizzazione di gustosissimi dolci. Vediamone insieme le caratteristiche.

Le nocciole sono il frutto tipico dell’autunno, ma che, essiccato, è disponibile per l’intero anno. Oltre ad essere un frutto gustoso, esso risulta essere un elemento fondamentale per la cucina autunnale, in particolar modo è utilizzato per la realizzazione di gustosissimi dolci.

Le caratteristiche

Le nocciole sono dei frutti a guscio, le cui piante crescono liberamente nei boschi o vengono coltivate, in particolar modo, in tutta l’area mediterranea. Esse si presentano ricoperte da un piccolo fogliame, che una volta secco rilascia il frutto. In Italia abbiamo diverse tipologie di nocciole, che si differenziano le une dalle altre dalla forma, che può essere allungata o tondeggiante. Alcune varietà hanno ottenuto il riconoscimento Igp e Dop. Tra le varie qualità ricordiamo la Nocciola di Piemonte, quella tonda di Sicilia e la San Giovanni, di origine campana e tra le più gustose.

Le proprietà

Le nocciole sono tra i frutti più gustosi dell’autunno, ma come in ogni cosa non bisogna abusarne. È vero che sono ricche di omega 9, ovvero di acido oleico, di provitamina A e di vitamine B, C, ed E, di fibre e proteine, ma hanno un apporto calorico estremamente alto, pari a 655 cal per etto. Questo garantisce un apporto energetico importante, infatti, sono consumate, perlopiù in barrette, dagli sportivi nel corso delle loro attività sportive, ma un abuso può creare danni all’organismo.

Trasformazione

Le nocciole sono versatili in cucina. Possono essere gustate a fine pasto, ma nella maggior parte dei casi sono utilizzare per guarnire dolci, crostate o vengono trasformate in pasta, farine e granella, per la realizzazione di prodotti di pasticceria e snack per uno spuntino veloce ed energetico.

Controindicazioni

Le nocciole sono tra gli alimenti che più di tutti scatenano forti reazioni allergiche. Quindi è opportuno fare molta attenzione quando si consumano per la prima volta. In particolar modo, è sconsigliato il consumo per i bambini in tenera età e alle donne in dolce attesa o in fase di allattamento.

Potrebbe interessarti anche: Pistacchio: proprietà e benefici di questa frutta secca

Potrebbe interessarti anche: Mandorle: tutte le proprietà benefiche di questa frutta secca

Previous

Gf vip, Antonella Elia attacca Massimiliano Morra: “Recita”

Incidente Zanardi, depositati i risultati della perizia sull’handbike

Next

Lascia un commento