Animali domestici e artisti, amici e fonte d’ispirazione

| |

Gli animali da compagnia aiutano a sviluppare empatia e creatività, vediamo insieme i piccoli amici di alcuni artisti del passato e del presente.

Animali domestici e mondo dell’arte

Gli animali domestici oggi sono considerati dei veri e propri membri di famiglia ma in passato non era così. Cani e gatti di razza un tempo erano molto costosi e potevano permettersi le spese soltanto le persone che appartenevano ad una certa classe sociale, come membri dell’alta società o della borghesia e artisti più o meno eccentrici. Nel mondo dell’arte alcuni pets, come il cane di Picasso o il puma di Frida Kahlo, sono stati veri e propri soggetti, entrati a pieno regime nel mondo della pittura contemporanea. Iniziamo proprio da Picasso e dal suo bassotto Lump, il loro legame era talmente forte che l’artista di Malaga lo dipinse in numerose occasioni. Contemporaneo di Picasso, Salvador Dalì aveva una vera e propria ossessione per il suo gattopardo Babou, mentre Frida Kahlo vedeva negli animali tipici del Messico un forte richiamo alle sue origini. Insieme al marito Diego Rivera era un’amante dei cani di razza xoloitzcuintles (cane nudo messicano).

I pets più famosi degli scrittori

Tra gli animali da compagnia più famosi nel mondo della letteratura ci sono i gatti di Hernest Hemingway, che adorava vedere scorazzare nell’isola di Key West i suoi amici felini. La scrittrice Doris Lessing nel suo breve racconto “Gatti Molto Speciali” scrisse del suo rapporto speciale con questi piccoli amici, mentre la gatta Catarina fu di ispirazione ad Edgar Allan Poe per scrivere uno dei suoi racconti più famosi “The Black Cat”. Emily Dickinson preferiva i cani e non si separava mai dal suo amato Terranova. Tra gli altri scrittori amanti dei cani ci sono Lord Byron, Charles Dickens e Sir Arthur Conan Doyle.

Cantanti ed attori contemporanei e la loro passione per gli animali da compagnia

Sono tantissimi i pets delle celebrieties diventati famosi quasi quanto i loro padroni. Al primo posto c’è sicuramente il frontman dei Queen Freddie Mercury che aveva una passione smodata per i suoi gatti, in particolare Delilah a cui ha persino dedicato una canzone. Paul McCartney è un amante dei cani, così come il cantante canadese Neil Young. Durante il lockdown negli USA, l’attore Anthony Hopkins ha girato alcuni video dove si accompagnava al pianoforte con il suo gatto, mentre Orlando Bloom, diventato di nuovo papà a fine agosto, non si separa mai dal suo barboncino.

Previous

Rossetto, i colori da indossare in autunno

Lory Del Santo parla della violenza subita: “Non avevo armi”

Next

Lascia un commento