Saldo punti patente: ecco come si verifica

| |

A molti automobilisti capita di vedersi sottrarre punti sulla patente. Vediamo assieme quando ciò avviene e come verificare il saldo punti patente.

Il Codice della Strada italiano prevede dal 2003 la detrazione dei punti sulla patente in caso di infrazioni. Vediamo insieme quali sono i motivi per cui si possono perdere i punti e come si fa a verificarne il saldo.

Punti patente: quando vengono sottratti?

Il sistema della patente a punti, entrato in vigore il 1° luglio 2003, è disciplinato dalle regole inserite nell’art. 126 del Codice della Strada. Il meccanismo prevede che ogni patente ha in partenza 20 punti, tuttavia questi ultimi possono essere decurtati in caso di infrazioni; si va da un minimo di 1 a un massimo di 10 punti. Viceversa, i punti possono essere guadagnati se in un biennio non viene commessa alcuna infrazione: ne vengono accreditati due in più ogni due anni, ma non si può andare oltre i 30. Ma torniamo alle infrazioni.

Il Codice della Strada prevede la sottrazione di ben 10 punti se si superano dei limiti di velocità di oltre 60 km/h; se si circola contromano nelle curve, sui dossi o in condizioni di limitata visibilità o su strada divisa in carreggiate separate; se si trasporta materiale pericoloso senza autorizzazione o senza osservare le prescrizioni ministeriali.

Si prevede invece la decurtazione di 8 punti nel caso di mancato rispetto della distanza di sicurezza che causi un incidente con lesioni gravi, di inversione di marcia in prossimità o corrispondenza degli incroci, delle curve o dei dossi e in caso di mancato rispetto dell’obbligo di precedenza ai pedoni.

Vengono detratti 6 punti se si superano i limiti di velocità di oltre 40 km/h ma non di oltre 60 km/h; se non si osserva lo stop; se si passa con semaforo rosso o agente del traffico.

L’automobilista vedrà invece sottrarsi 5 punti se viola gli obblighi relativi alla precedenza, se non rispetta le regole di sorpasso, se non osserva le distanze di sicurezza con conseguente collisione e gravi danni ai veicoli.

In caso di circolazione contromano (non in curva), trasporto di persone in sovrannumero su veicoli adibiti abusivamente a taxi o a noleggio, trasporto di merci pericolose con eccedenza di carico rispetto al limite consentito, il Codice della Strada prevede la detrazione di 4 punti.

Si perdono 3 punti sulla patente se si superano i limiti di velocità di oltre 10 km/h e non oltre i 40 km/h; se si usano i fari abbaglianti in condizioni vietate; in caso di mancata verifica delle condizioni per effettuare il sorpasso e della distanza di sicurezza nei confronti di determinate categorie di veicoli.

E’ prevista la sottrazione di 2 punti in caso di mancato rispetto della segnaletica stradale, ad eccezione dei segnali di divieto di sosta e di fermate, cambio di direzione o corsia per inversione di marcia o svolte senza osservare le prescrizioni imposte, sosta nelle corsie riservate al transito di bus o veicoli su rotaia, negli spazi riservati a veicoli per persone invalide o in corrispondenza di rampe, scivoli o corridoi di transito e negli spazi riservati alla fermata degli autobus o del taxi.

Infine, il Codice della Strada presume la detrazione di 1 punto nell’ipotesi di mancato utilizzo dei dispositivi di illuminazione o segnalazione visiva quando prescritto, di uso fuori regola di persone, animali e oggetti, di uso improprio dei fari.

Va però ricordato che se si commettono più violazioni si può arrivare a perdere un massimo di 15 punti.

Nel caso di tre infrazioni da 5 punti, nel corso di 12 mesi, è prevista la revisione della patente. Quest’ultima scatta anche se si perdono tutti i punti e va fatta entro 30 giorni dalla sua comunicazione, altrimenti, scaduto il termine, la patente viene revocata.

Inoltre si rammenda che se a commettere le infrazioni è un neopatentato i punti sottratti raddoppiano. Al contrario, se il neopatentato non commette infrazioni, ha diritto a 1 punto l’anno per i primi 3 anni dal conseguimento della patente.

Come si verifica il saldo dei punti patente?

A questo punto vediamo come fare per controllare a quanto ammonta il saldo punti patente.

E’ possibile verificare i punti patente telefonicamente, chiamando il numero verde 848.782.782, attivo 24 ore su 24, e digitando, in base alle istruzioni del risponditore, la propria data di nascita e il numero di patente. 

In alternativa, potete effettuare una verifica online consultando il Portale dell’Automobilista, la piattaforma web creata dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Dal 1 Marzo 2021 per poter accedere ai servizi dedicati, gli utenti devono utilizzare le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tuttavia, chi si è già registrato in precedenza al portale, può utilizzare le sue credenziali fino al 30 Settembre 2021. Sul Portale dell’Automobilista è possibile consultare tutti i dati relativi alla propria patente (e ai veicoli che si possiedono), tra cui il saldo dei punti.  Inoltre, l’automobilista potrà avere accesso anche a diversi altri servizi, come la verifica della copertura assicurativa del veicolo, modulistica varia, normativa, pratiche auto e molto altro.

Infine, il saldo punti patente può essere controllato in modo veloce con l’app gratuita della Motorizzazione Civile, IPatente, scaricabile su dispositivi Android e iPhone.  Anche in questo caso è possibile accedere a molte informazioni utili sul proprio veicolo, come la scadenza di bollo e assicurazione e lo stato di avanzamento di eventuali pratiche burocratiche.

Come recuperare i punti persi?

Se volete recuperare i punti persi, sono previsti appositi corsi organizzati dalle autoscuole, a pagamento (la spesa si aggira attorno ai 200 euro), grazie ai quali si possono recuperare un massimo di 6 punti sulle patenti A e B; un massimo di 9 punti per le patenti professionali.

In alternativa, potete attendere gli scatti automatici di due punti per biennio, in assenza di infrazioni nel periodo, purchè il saldo dei punti non sia pari a zero.

fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/settore-automobilistico-auto-1866521/

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie del giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

Previous

Takagi-Ketra e Giusy Ferreri, il nuovo singolo insieme

Covid, Speranza: ‘Probabile terza dose del vaccino’

Next

Un commento su “Saldo punti patente: ecco come si verifica”

  1. Informazioni utili e quasi indispensabili offerte con linguaggio chiaro e rigoroso. Serve ringraziare assaporando un alito di cambiamento in direzione di una cultura civica che tutti noi o quasi vorremmo garantita per davvero! FIRMATO: Arple Ferrato – Fino Mornasco-CO

    Rispondi

Lascia un commento