Canone Rai 2021: ecco chi non deve pagarlo

| |

Il Canone RAI, dal 2016, viene addebitato sulla bolletta dell’elettricità, ma esistono alcune categorie esentate. Nell’articolo tutte le informazioni utili.

Il 31 gennaio scadono i termini per chiedere l’esenzione dal canone Rai 2021. Esistono, infatti, delle categorie di contribuenti che possono evitare il pagamento del canone, ma per poterlo fare è necessario essere in possesso di determinati requisiti.

Chi può chiedere l’esenzione

Il canone Rai pari a 90 euro annui può essere evitato da determinate categorie di contribuenti anche se in possesso di una televisione. Tra queste vi sono gli anziani oltre i 75 anni di età con un reddito non superiore a 8.000 euro annui e gli invalidi civili degenti presso case di riposo. Le altre categorie interessate dall’esonero sono i militari delle Forze Armate Italiane presso ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate; i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato e gli agenti diplomatici e consolari (in questo caso solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani).

Come si ottiene l’esenzione

L’esenzione si ottiene presentando, entro il 31 gennaio, la dichiarazione sostitutiva presso gli sportelli l’Agenzia delle Entrate. L’esenzione è valida solo per l’anno in corso, quindi va rinnovata ogni anno. La domanda può essere presentata attraverso posta raccomandata (una lettera raccomandata senza busta) all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino. In questo caso si dovrà allegare anche un documento di riconoscimento in corso di validità. Online la domanda può essere inviata tramite Pec munita di firma digitale del richiedente e trasmessa alla Rai al seguente indirizzo: cp22.canonetv@postacertificata.rai.it. In alternativa, ci si può rivolgere ai Caf o al proprio commercialista. Se la richiesta viene inoltrata oltre il termine di scadenza, quindi dal primo febbraio in poi, l’esenzione andrà in vigore a partire dal secondo semestre dell’anno, quindi si pagherà solo metà canone.

Come si paga il Canone Rai

Per chi non ha diritto all’esenzione, il pagamento del Canone RAI avviene automaticamente addebitato sulla bolletta dell’energia elettrica. Quindi, per chiunque abbia un’utenza di energia elettrica in una abitazione viene attribuita la presunzione di detenzione di un apparecchio televisivo. Il pagamento è rateizzato sulle varie bollette, ma se non si possiede alcun apparecchio radiotelevisivo è bene fare una segnalazione ed evitare l’addebito del pagamento.

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie del giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

FONTE IMMAGINE: https://www.facebook.com/RaiUfficioStampa/photos/a.277175579027743/3192826500795955

Previous

Tagli capelli: le tendenze del 2021

Zafferano, come coltivarlo facilmente in giardino

Next

Lascia un commento