Francesco Totti, morto il papà. Era risultato positivo al Covid

| | ,

Il padre dell’ex calciatore giallorosso Francesco Totti era ricoverato da pochi giorni all’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani. Aveva contratto il Coronavirus.

Lutto per Francesco Totti

E’ venuto a mancare all’età di 76 anni Lorenzo Totti, il padre dell’ex capitano della Roma Francesco Totti.

Secondo quanto si è appreso dalle agenzie di stampa, l’uomo, conosciuto come Enzo, già affetto da patologie pregresse, da qualche giorno era ricoverato allo Spallanzani di Roma, dove poi è deceduto. Era risultato positivo al Covid-19.

Chi era Enzo Totti

Enzo Totti, soprannominato da tutti lo sceriffo perché desiderava tenere tutto sotto controllo, era un ex impiegato di banca. Amava seguire le partite della Roma e il figlio. Oltre a non mancare una partita all’Olimpico, seguiva il figlio anche in trasferta con un gruppo di amici e nei ritiri estivi in montagna. A Trigoria era amato e conosciuto da tutti. In occasione del compleanno di Francesco Totti e varie ricorrenze era solito portare negli spogliatoi la pizza alla mortadella per offrirla ai giocatori. Da quando il figlio Francesco si è ritirato dal calcio, Enzo Totti non frequentava più l’Olimpico, ma non rinunciava mai a seguire le partite di suo nipote Cristian, che sta seguendo le orme del padre.

Il cordoglio per la morte del padre di Francesco Totti

Tutto il mondo del calcio si è stretto attorno alla famiglia Totti, a partire dal club giallorosso che sui social ha postato un messaggio di cordoglio: “Ciao Enzo. Il nostro abbraccio va a Fiorella, Francesco, Riccardo e a tutta la famiglia”, si legge nel post.

Anche il Real Madrid ha espresso la sua vicinanza alla famiglia dell’ex numero 10 della Roma con un tweet in cui si legge: “Il Real Madrid desidera esprimere le proprie condoglianze, il proprio sostegno e affetto alla leggenda della Roma Totti e a tutta la sua famiglia, i suoi amici e i suoi cari, per la morte del padre”.

Cordoglio anche dal mondo del giornalismo sportivo. “Ciao, Enzo. Ti porterò per sempre nel mio cuore come l’uomo che non si è mai atteggiato a essere il papà di Totti. Un papà speciale per un figlio speciale. R.I.P”, ha scritto il giornalista sportivo Mimmo Ferretti.

 “Sentite condoglianze a Francesco Totti per la scomparsa del suo papà”, ha invece scritto il giornalista Enrico Varriale.

Francesco Totti, il rapporto col padre

Francesco Totti era molto legato al padre che, come detto, lo seguiva sempre durante le partite e i ritiri con la Roma. Lo scorso marzo, in occasione della festa del papà, Francesco Totti su Instagram aveva scritto: “Tutto quello che mi hai insegnato, lo sto trasmettendo ai miei figli, ai tuoi nipoti. Grazie per tutto papà mio, anzi sceriffo”.

Qualche anno fa l’ex capitano giallorosso a proposito del padre aveva detto: “Da piccolo mi diceva sempre che Riccardo (il fratello, ndr) era più forte. Mio fratello era bravo, solo un po’ svogliato, senza la mia passione. Lui non segnava, io facevo tre gol, ma lui era più forte di me. Mi diceva che ero una ‘pippa’, facevo tre gol e mi diceva che ne dovevo fare sei. Sa che è una scemenza, lo faceva per stimolarmi. Papà e mamma mi hanno insegnato tanto. Educazione e rispetto. Anche a Riccardo. Non ci hanno fatto mai mancare niente”.

Nel suo libro “Un capitano”, scritto con Paolo Condò aveva invece dichiarato:

“Credo che il primo ad aver percepito la dimensione del mio talento sia stato proprio papà Enzo. Diminutivo di Lorenzo, ma lo chiamano Sceriffo, perché ama tenere tutto sotto controllo e di qualsiasi cosa uno abbia bisogno, tempo mezz’ora e lui la procura: insisteva sempre per portarmi a piazza Epicuro, dove c’è il mercato, perché lì giocavano i ragazzi più grandicelli, e quindi il test era più duro. Mi accompagnava in piazza e, sapendomi timido, chiedeva direttamente lui se potevo aggregarmi. All’inizio c’era qualche reticenza, mi vedevano piccolo e temevano di farmi male, ma a un adulto è difficile dire di no. Così venivo aggiunto a una formazione e in breve, davanti allo sguardo sornione e soddisfatto di papà, succedeva che la partita venisse interrotta perché il mio ingresso l’aveva squilibrata. “Rifamo le squadre”, e immancabilmente il primo chiamato ero io”.

Fonte immagine: https://www.instagram.com/p/B_t-C36JdOC/

Fonte immagine: https://www.instagram.com/p/B96nFDnBy04/

Previous

Tisane alle spezie e profumi d’autunno

3 serie tv femministe da vedere assolutamente a ottobre

Next

2 commenti su “Francesco Totti, morto il papà. Era risultato positivo al Covid”

Lascia un commento