Alcol test: tutto quello che devi sapere

| |

Cos’è e come funziona l’Alcol test, mediante il quale è possibile fare un accertamento del livello dell’alcol nel sangue nel momento in cui si è alla guida.

Cos’è l’Acol test?

L’Alcol test è un test mediante il quale è possibile determinare il valore di alcol presente nel sangue al fine di verificare se esso ecceda o meno i limiti fissati dalla legge per potersi mettere alla guida.

Tale accertamento può essere svolto mediante prelievo ematico o, da diversi anni, più rapidamente mediante etilometro.

Come funziona l’Alcol test

L’etilometro può essere sia chimico, ovverosia costituito da un palloncino con il quale catturare una certa quantità di aria espirata e una fiala all’interno della quale è contenuto un preparato che reagisce in un determinato modo con l’etanolo contenuto nell’espirato, sia elettronico, ovverosia costituito da un boccaglio nel quale soffiare, un display e una macchina che contiene dei sensori di gas capaci di rilevare la presenza di alcool. Vi è poi l’etilometro salivare, costituito da un tampone con il quale viene raccolta la saliva e da una striscia reattiva. Si tratta, tuttavia, di uno strumento poco utilizzato perché molto approssimativo.

I falsi miti

Chi crede di poter ingannare l’etilometro in caso di controllo stradale commette un errore e sottovaluta l’affidabilità dei dispositivi.

Si tratta del primo falso mito da sfatare perché qualsiasi trucco per tentare di alterarne i risultati non può funzionare. Un altro falso mito è che se due persone consumano la stessa quantità di alcol, i risultati del test dell’etilometro sono gl stessi. Si tratta di un pensiero molto diffuso ma non è così. Infatti la natura fisica e personale di ogni persona può influenzare la tolleranza all’alcol e la risposta dei riflessi sulla strada.

Un’altra convinzione è quella che fare abbondanti pasti dopo aver assunto alcol o bere molti litri di acqua faccia scendere il tasso alcolemico. Anche questo si è rivelato non essere veritiero: l’alcol rimane sempre nel sangue e può avere un impatto sul comportamento di guida e risultare positivo.

I limiti consentiti per l’Alcol test

Il limite massimo di tasso alcolemico per potersi mettere alla guida è pari a 0,50 g/l (0,00 g/l per i neopatentati).

Superata questa soglia, le sanzioni sono le seguenti:

  • tra 0,5 g/l e 0,8 g/l: sanzione amministrativa da euro 532 a euro 2.127 e sospensione della patente da tre a sei mesi;
  • tra 0,8 g/l e 1,5 g/l: ammenda da euro 800 a euro 3.200, arresto fino a sei mesi e sospensione della patente da sei mesi a un anno:
  • tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l: ammenda da euro 1.500 a euro 6.000, arresto da sei mesi a un anno, sospensione della patente da uno a due anni (o da due a quattro anni se il veicolo appartiene a persona estranea al reato) e sequestro preventivo del veicolo e sua confisca.

Potrebbe interessarti anche Colpo di sonno in auto: ecco come riconoscerlo ed evitarlo

Previous

Milano Fashion Week, la nuova edizione

Yoga della risata, antistress alla portata di tutti

Next

Lascia un commento