Auto: come renderla più sicura per il periodo invernale

| |

Con l’arrivo del freddo bisogna occuparsi di rendere la propria auto più sicura e prestante durante la stagione invernale. Ecco cosa bisogna fare.

Come preparare al meglio il veicolo al periodo invernale

Con l’arrivo dell’autunno e, soprattutto, dell’inverno, devi incominciare a fare i conti con temperature più basse, temporali intensi, gelate e tanto altro. Dovrai prepararti al meglio, non solo per quanto riguarda l’abbigliamento e i vari comfort domestici per gestire le escursioni termiche, ma anche per rendere sicura la tua automobile durante i viaggi e gli spostamenti giornalieri.

Insomma, devi effettuare dei controlli per gestire al meglio ogni possibile problematica e quindi prevenire incidenti e quant’altro. Bisogna considerare tanti aspetti e caratteristiche del periodo invernale, come ad esempio l’umidità, la nebbia, la possibilità che tu possa incontrare un asfalto ghiacciato e molto altro. La prima cosa di cui devi occuparti, è certamente lo stato di conservazione delle gomme. Se gli pneumatici sono usurati, è meglio non rimandare la sostituzione e rivolgersi quanto prima al proprio gommista di fiducia. Magari potrebbe essere anche l’occasione giusta per anticipare di qualche giorno la tradizionale sostituzione delle gomme per reinserire quelli invernali. Ti consentirà di avere una conduzione ottimale del veicolo, anche e soprattutto in curva.

La tecnologia in aiuto del guidatore

Durante il periodo autunnale – primaverile, bisogna cercare di abbassare la velocità in quanto i rischi potenziali sono sempre dietro l’angolo. Purtroppo, nel nostro Paese sono sempre più frequenti i fenomeni di improvviso temporale con una grande intensità di pioggia. Questo potrebbe comportare la comparsa di pozzanghere anche piuttosto profonde che danno luogo al cosiddetto fenomeno dell’aquaplaning e conseguente perdita di grip. Dunque, meglio, moderare la velocità oltre che disporre di gomme delle dimensioni ideali per la tipologia di veicolo.

In linea generale, in caso di pioggia, è sempre consigliato viaggiare con una velocità al di sotto dei 100 km\h. È buona norma, anche quella di rivolgerti al tuo meccanico di fiducia per eseguire un check up del tuo veicolo, in particolar modo controllare i tergicristalli e i fari, in maniera tale da avere la miglior visibilità possibile.

I cristalli dell’auto, inoltre, devono essere lavati con prodotti anti appannamento che spesso fanno la differenza, soprattutto quando c’è un’escursione termica considerevole tra temperatura interna del veicolo e quella dell’ambiente esterno. Inoltre, puoi sfruttare al meglio alcuni innovazioni tecnologiche presenti nella tua auto come il cruise control adattivo per mantenere una velocità idonea e la giusta distanza, il lane assist per mantenersi correttamente in carreggiata oppure l’ABS e il controllo della stabilità.

Previous

Accessori, i must-have per l’autunno

Giardino: alcuni consigli utili per viverlo in inverno

Next

Lascia un commento