Auto ferma per molto tempo: consigli per farla ripartire

| |

Ecco dei consigli utili e semplici per far ripartire il proprio veicolo a quattro ruote fermo da tempo in totale sicurezza,

Tenere il proprio veicolo a quattro ruote fermo a lungo è spesso una decisione che esula dalla volontà del guidatore, come difatti sta accadendo in questo periodo di quarantena. Molte auto, precedentemente abituate ad essere accese quotidianamente, potrebbero restare spente per diverse settimane e, prima di rimetterle su strada, sarebbe meglio prendere nota di alcuni consigli per salvaguardare la propria e l’altrui sicurezza.

Controllo della batteria

Tra le motivazioni più frequenti legate alla mancata accensione dell’auto vi è il controllo della batteria, che può risultare scarica o guasta. Nel primo caso, basterà ricaricare la batteria recandosi da un elettrauto oppure, in caso si fosse in possesso di un avviatore portatile sarà possibile collegare il morsetto rosso al polo positivo della batteria, ed il morsetto nero al negativo per riaccendere il veicolo. Una volta rimesso in moto, però, sarà necessario rigenerare la carica della stessa, e sarà possibile farlo semplicemente tenendo acceso il motore, in modo da poterla riaccendere successivamente senza l’uso di cavi.

Tenere sotto controllo la pressione delle gomme

L’automobile che resta ferma a lungo necessita, inoltre, al suo avvio di un controllo alla pressione delle gomme. Questo è doveroso perché i pneumatici del veicolo perderanno la giusta pressione e ciò sarebbe deleterio sia per il comfort di marcia, che per la sicurezza su strada. Per ovviare a questo inconveniente basterà consultare il libretto di manutenzione e uso della propria automobile per leggere le pressioni adatte ai pneumatici, e gonfiarle di conseguenza da un gommista o un rifornitore di carburante abilitato.

Carburante Plus o Premium

Lo stop prolungato dell’auto va a incidere anche nella pulizia dei condotti attraversati dal carburante, dove possono crearsi degli ingorghi o delle incrostazioni. Nessuna paura, perché per venirne a capo basterà acquistare del carburante Plus o Premium, a seconda del nome datogli dal rifornitore, che provvederà a smaltire eventuali sporcizie e residui. In tal modo, la vettura riprenderà vigore perché si avrà una combustione migliore del carburante utilizzato.

Lavare i vetri

Il quarto consiglio risulta tanto semplice quanto importante per la propria sicurezza, ovvero lavare i vetri del veicolo, dal parabrezza al lunotto posteriore passando per gli specchietti. Questo perché, com’è facile intuire, una vettura che può vantare una buona visibilità da parte del guidatore risulterà, di certo, più sicura.

Consigli per un lungo stop

Per chi invece volesse prendere degli accorgimenti prima di fermare l’auto per lungo tempo, dovrà innanzitutto ricordarsi di parcheggiare quanto più lontano dagli alberi. Le motivazioni di ciò sono principalmente due: la prima è legata a foglie, fiori e resina che l’albero potrebbe far ricadere sull’auto danneggiandone la carrozzeria, mentre la seconda è legata ad eventuali crolli totali o parziali (dovuti ad esempio ad un fulmine).

Il secondo consiglio è di non tirare il freno a mano se il parcheggio è in piano, perché agendo in maniera meccanica su tamburi e dischi potrebbe bloccarsi, se azionato per lungo tempo, e rovinare il sistema frenante una volta riutilizzato. Il terzo suggerimento, invece, riguarda la batteria che andrebbe lasciata attaccata perché, in caso contrario, la centralina del veicolo potrebbe risentirne negativamente, specialmente se lo stesso è di ultima generazione.

Il quarto ed ultimo consiglio riguarda, infine, la protezione del volante e dei sedili tramite dei parasole e/o dei vecchi asciugamani. Mentre per i sedili si tratta più di conservazione ed integrità degli stessi, per il volante è principalmente un fattore di sicurezza, soprattutto se in zone molto calde, dove lo stesso può divenire rovente se non protetto.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/riparazione-auto-officina-auto-362150/

Previous

Natale: come fare biglietti d’auguri handmade

Gf vip, Elisabetta Gregoraci parla di un flirt di Giulia Salemi con Flavio Briatore: l’accusa choc

Next

Lascia un commento