Bonus spesa: al via le domande

| |

Home » news » Bonus spesa: al via le domande

Il Bonus spesa 2021 è stato confermato e di conseguenza le famiglie in difficoltà economica avranno diritto a voucher fino a 700 euro per l’acquisto di beni di prima necessità. Scopriamo le ultime novità sul Bonus spesa.

Il Bonus spesa si pone come obbiettivo quello di sostenere famiglie in grave difficoltà nell’acquisto di beni alimentari e di prima necessità. La misura è stata approvata durante l’emergenza Covid-19 e fa parte di quel pacchetto di aiuti destinati a quelle famiglie che hanno maggiormente risentito dei danni economici prodotti dalla pandemia. Il Bonus spesa è stato voluto inizialmente dall’ex governo Conte, in piena pandemia, ed è stato confermato successivamente dal presidente del consiglio Mario Draghi. Le disposizioni per la richiesta del Bonus spesa varieranno da comune a comune ecco perchè in alcune città d’Italia il servizio è già disponibile mentre in altre non è ancora partito, differenti anche le modalità per poterli richiedere.

Bonus spesa 2021: cos’è e come funziona?

Il Bonus spesa è rappresentato da dei voucher dal valore economico fino ad un massimo di 700 euro utilizzabili per l’acquisto di beni di prima necessità, destinati alle famiglie in maggiore di difficoltà economica. L’importo dei voucher varierà a seconda del reddito presentato per mezzo del modello ISEE oltre che in base al numero di persone che compongono il nucleo familiare. Più precisamente il valore economico dei voucher varierà da un minimo di 100 euro ad un massimo di 500 euro, in rari casi che illustreremo successivamente potranno arrivare anche a 700 euro.

I fondi verranno distribuiti ai comuni secondo criteri di equità come la ricchezza, il livello di povertà, il numero di abitanti tra i vari comuni italiani che dovranno seguire la linea guida imposta dal governo ma che comunque potranno agire in autonomia stabilendo regole su come distribuire i voucher tra la popolazione. I voucher potranno essere utilizzati oltre che per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità presso le catene di supermercati convenzionati, anche per l’acquisto di farmaci.

I buoni spesa verranno consegnati agli aventi diritto tramite voucher cartacei da presentare in cassa al momento del pagamento o in alternativa sotto forma di carta prepagata.

Bonus spesa 2021: a chi spetta?

Il criterio scelto da quasi tutti i comuni prevede dei requisiti legati alla condizione reddituale e patrimoniale del cittadino nonchè alla numerosità del proprio nucleo familiare. Il Bonus spesa spetta quindi a nuclei familiari con un basso reddito o a quei nuclei familiari molto numerosi e per questo in difficoltà economica. I requisiti per poter richiedere il Bonus spesa sono:

  • avere la residenza nel comune presso il quale si effettuerà la richiesta;
  • ISEE molto basso;
  • nucleo familiare numeroso;
  • patrimonio mobiliare ridotto;
  • presenza di figli minorenni o portatori di disabilità;

I buoni spesa spettano, infine, a quei nuclei familiari che non ricevono altri sostegni al reddito. Si potrà inoltrare una sola domanda per ciascun nucleo familiare.

Fonte Immagine:https://www.pexels.com/it-it/foto/un-paio-di-acquisto-di-verdure-all-interno-di-un-negozio-di-alimentari-5910700/

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie del giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

Previous

Elodie, è finita con Marracash? Spunta un nuovo flirt

Arredare casa: le tendenze di ottobre 2021

Next

Lascia un commento