Paint Horse: caratteristiche e storia di questo cavallo

| |

Il Paint Horse è un cavallo molto particolare, noto a tutti per il suo mantello pezzato. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa razza originaria degli Stati Uniti.

Paint Horse è una razza di cavallo molto particolare originaria degli Stati Uniti d’America. La sua nascita risale all’Ottocento, a seguito dell’intervento dei cow boy, che dalla razza Mustang ne selezionarono una nuova (Quarter Horse), con l’obiettivo di poter contare su un cavallo in grado di gestire la mandria di animali senza difficoltà.

Tra le sue principali caratteristiche si annoveravano la velocità unita all’atletismo. Trascorsero diversi anni prima che Quarter Horse fosse iscritta nel registro genealogico (metà del XX secolo). Fu allora che nacque la razza Paint Horse, sotto cui rientrarono tutti i cavalli pezzati che non furono inclusi volontariamente in quella dei Quarter Horse. L’anno ufficiale di nascita della razza Paint Horse risale al 1962. Ufficialmente dunque, i Paint Horse furono i cavalli scartati dalla razza Quarter Horse, quest’ultimi originari dai Mustang. Oggi invece vengono considerati tra le specie più interessanti di tutto il Nord America.

Caratteristiche di questa razza

Il cavallo Paint Horse è molto veloce e atletico. Grazie alla sua proverbiale agilità, riesce la maggior parte delle volte a primeggiare nelle discipline western. Nei maschi adulti il peso si aggira intorno ai 500 kg, mentre l’altezza può raggiungere i 165 cm (tra le femmine è possibile trovare esemplari inferiori anche ai 140 cm).

La caratteristica principale di questo cavallo è senz’altro il mantello: se un tempo era stato il motivo dell’esclusione dalla razza Quarter Horse, oggi il mantello pezzato rappresenta un valore aggiunto e molto richiesto nel mercato. A tal riguardo, è facile intuire il perché questa razza parta sempre avvantaggiata quando si disputano i concorsi color class. Un altro punto a favore del Paint Horse è il carattere: nonostante la sua indole indipendente, è un cavallo tranquillo e che garantisce grande affidabilità.

Varietà e allevamenti

Esistono tre varietà di Paint Horse: Tovero, Overo e Tobiano. La variante Tovero identifica l’incrocio tra un Overo e un Tobiano. Un Paint Horse Overo si presenta con la testa bianca e macchie irregolari (e frastragliate) sul mantello.

Infine, la varietà Tobiano ha macchie uniformi e gli arti bianchi: è la variante più comune della razza Paint Horse. In Italia l’allevamento principale è situato a Mure, più precisamente nella piccola frazione di Colceresa (provincia di Vicenza). Le scuderie del Paint Horse si trovano quindi a pochi passi dall’Altopiano di Asiago.

Potrebbe interessarti anche: Cavallo: come imparare ad accarezzarlo nel modo corretto

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul cavallo, un animale dallo spirito selvaggio

Previous

Oroscopo della settimana dal 29 giugno al 5 luglio

WhatsApp funzione Stanza: cos’è e come si usa

Next

Lascia un commento