Come eliminare l’uso della plastica: consigli utili

| |

Volete eliminare l’uso della plastica dalla vostra vita quotidiana e adottare uno stile di vita più sostenibile? Ecco alcune regole e consigli su come farlo.

Come eliminare l’uso della plastica dalla tua vita quotidiana

Se il rispetto dell’ambiente e del mare ti sta particolarmente a cuore, sappi che ci sono aspetti in cui puoi migliorare per eliminare completamente dalla tua vita la presenza della plastica a tutto vantaggio soprattutto degli oceani. Infatti l’inquinamento della plastica è tra le tematiche più discusse del mondo nei confronti della quale si stanno facendo tantissimi sforzi.

Il primo passo è quello di non utilizzare più le buste di plastica usa e getta, ma usa una shopping bag riutilizzabile. Tra l’altro, in questo modo puoi risparmiare una cifra che sarà considerevole alla fine di un anno solare. Inoltre, in casa o magari anche durante una scampagnata all’aria aperta, evita di utilizzare posate, bicchieri e piatti di plastica monouso. Se proprio non puoi farne a meno acquista le tipologie realizzate in acciaio inossidabile che possono essere lavate e quindi utilizzate ogni qualvolta tu ne abbia esigenza. Rimanendo in tema, devi cercare anche di non disfarti dei contenitori di plastica magari cercando di utilizzarli per più occasioni. La regola d’oro è comunque quella di disfartene in maniera appropriata con la raccolta differenziata che viene effettuata nel tuo comune.

Le regole per dare un contributo tangibile nella lotta all’inquinamento da plastica

È stato dimostrato da attenti studi nel settore che un quantitativo rilevante dell’inquinamento di plastica nel mondo è dato dalle bottigliette d’acqua. Cerca quindi di minimizzare il loro acquisto magari optando per le borracce che possono essere sia in vetro che in alluminio. Un prodotto particolarmente funzionale alle tue esigenze che peraltro può essere lavato grazie alle caratteristiche del materiale di cui è composto. In alternativa, puoi produrre acqua minerale all’interno della tua abitazione con un apposito impianto che peraltro prevede dei costi quanto mai contenuti e ammortizzabili nel giro di pochi mesi.

Tra le altre abitudini della tua quotidianità che devi assolutamente modificare se vuoi dare un contributo tangibile alla lotta all’inquinamento di plastica, è quello che prevede il non acquisto di detersivi tradizionali optando per quelli sfusi con un contenitore in altro materiale che utilizzerai più volte. Inoltre cerca di evitare di acquistare prodotti surgelati preferendo i mercatini di quartiere dove puoi trovare tanti prodotti freschi partendo dal pesce e soprattutto non acquistare e consumare più le classiche chewing-gum.

Infine, gli ultimi accorgimenti che renderanno la tua vita quotidiana effettivamente green riguardano l’utilizzo dello scotch e della classica pellicola oppure dell’alluminio per conservare gli alimenti. Usa altre soluzioni come ad esempio nel caso delle mollette e degli elastici o magari i fogli in tessuto trattati con cera vegetale.

Potrebbe interessarti anche Raccolta differenziata: ecco come farla correttamente

Previous

Chiara Ferragni e lo scatto hot, in topless in vasca da bagno

Allenarsi in estate: consigli per non perdere massa muscolare

Next

Lascia un commento