Truccarsi bene: tutti i segreti per un make-up da favola

| |

Hai sempre voluto realizzare un make-up perfetto, ma non ci sei mai riuscita? Non temere, con questi pratici consigli per truccarsi bene, otterrai ottimi risultati.

Il trucco è un accessorio importante per una donna. Per poterne avere uno perfetto, però, è bene servirsi di alcuni consigli utili che valorizzeranno le singole zone del viso. Il risultato sarà sicuramente impeccabile.

Ricordiamo, però, che non sempre è concesso esagerare. Per truccarsi bene, bisogna fare in modo che il make-up sia sempre adatto per l’occasione, quindi, cambiarlo a seconda che si tratti di una cena, una serata in discoteca o una giornata in ufficio. Ora passiamo alla pratica, quindi, applicatori e prodotti alla mano per cominciare a truccarci in modo perfetto.

Gli occhi

La zona occhi è la prima parte da tenere bene in considerazione. Un buon trucco non è efficace se lo sguardo è spento e scuro. Se vi sono delle occhiaie profonde e violacee, allora è necessario servirsi di un buon correttore. Prima di passare a questa fase, però, applichiamo un buon primer che sia adatto alla pelle delicata.

C’è da dire che non tutti i correttori sono uguali, così come i risultati dati dalle tonalità utilizzate. Se desideriamo uno sguardo intenso e ben valorizzato, allora con un correttore aranciato potremo coprire le parti più scure e incavate. A questo punto, scegliendo una tonalità vicina a quella del nostro incarnato, potremo coprire il resto dell’area. Infine con un correttore illuminante dovremo creare dei veri e propri triangolini sotto gli occhi. Sfumando bene, le occhiaie verranno coperte e la zona occhi è pronta per ricevere ombretto, matita e mascara.

Le sopracciglia

Per truccarsi bene, le sopracciglia sono fondamentali. Bisogna tenere a mente, però, che avere sopracciglia identiche è impossibile e, quindi, evitiamo di insistere su questa zona, cercando di renderle perfettamente simmetriche con ogni mezzo possibile.

L’unica cosa da fare, è agire, con una matita adatta e di una tonalità leggermente più chiara rispetto a quella delle sopracciglia, sui punti dove la peluria è più rada. In questo modo non si agirà sulla struttura delle sopracciglia e l’effetto finale sarà naturale.

Il viso

Ogni viso ha bisogno dei prodotti adatti in base alla composizione della pelle. Se prendiamo come esempio la cipria, questa non può essere universale, ma ce n’è una per ogni tipo di pelle. Se la pelle è secca o mista, acquistando un prodotto adatto, potremo evitare di stenderla su tutto il viso e concentrarci solo sui punti critici. In questo modo si può evitare l’effetto cosiddetto gessoso.

Se la pelle non è oleosa, non è necessario coprire tutto il viso ma, concentrandoci solo sulla la zona T, cioè, fronte, naso e mento, eviteremo che in questi punti vi sia una certa lucidità. Questa dipende dal sebo prodotto in modo del tutto naturale.

Il blush, croce e delizia di ogni donna, va applicato solo dove serve e, mentre lo si applica, bisogna sorridere; così facendo, si capirà facilmente dove applicarlo, ovvero sulla parte più sporgente delle guance. Il prodotto dovrà poi essere sfumato in modo leggero con le dita (per un blush cremoso) o con un pennello (per un blush compatto). L’effetto sarà un viso sano ma, soprattutto, radioso.

Grazie a questi piccoli accorgimenti, sarà molto semplice truccarsi bene, senza la preoccupazione di dover ritoccare continuamente il make-up. Ovviamente è necessario acquisire un po’ di pratica nell’applicazione corretta dei prodotti.

Scopri anche come ricevere una consulenza beauty online, da parte dei leader del settore.

Previous

Tisane anticellulite fatte in casa: ecco come prepararle

Coronavirus: posticipate le chiusure dei supermercati

Next

Lascia un commento