Silvio Berlusconi ricoverato: Zangrillo rilascia il suo bollettino medico

| |

Silvio Berlusconi, positivo al Coronavirus, è stato ricoverato al San Raffaele a seguito di una polmonite. Alle ore 16 Zangrillo ha rilasciato il bollettino medico del suo paziente.

Dopo aver contratto il Coronavirus, l’ex Presidente del Consiglio, Cavaliere e fondatore di Forza Italia Silvio Berlusconi è ricoverato, in via precauzionale, all’Ospedale San Raffaele di Milano, dove un’equipe medica specializzata monitora costantemente le sue condizioni di salute. L’allarme è scattato nelle ore serali del 3 settembre, quando il più volte Primo Ministro, dopo aver dichiarato di sentirsi solo un poco debole, è stato convocato da Zangrillo, suo amico e dottore personale, per un ricovero in ospedale, vista la presenza di patologie pregresse, che potrebbero influenzare il decorso del Covid-19.

Le ore successive al contagio

Sebbene non abbia mai sottovalutato i rischi e i pericoli legati al contagio da Covid-19, Silvio Berlusconi si è sempre detto tranquillo sulle sue condizioni di salute, dopo aver contratto il virus più famoso degli ultimi mesi.

Pur preoccupando medici, infermieri e amici personali, il premier di Forza Italia aveva tranquillizzato tutti, almeno per quanto riguarda il decorso dei sintomi, lungi dall’essere troppo evidenti per una persona di oltre 80 anni con un’innumerevole mole di patologie pregresse. Tra le più serie, il diabete con la quale Berlusconi convive da molti anni, sottoponendosi ad un regime alimentare adeguato e conducendo uno stile di vita quanto più possibile sano e poco frenetico. Dichiaratosi inizialmente asintomatico, si trovava nella sua abitazione di Arcore, quando è stato convocato per una visita.

La visita dal dottor Alberto Zangrillo, il ricovero in ospedale, la TAC e l’ossigenoterapia

L’allarme è scattato quando Alberto Zangrillo, primario di terapia intensiva all’Ospedale San Raffaele di Milano e dottore di famiglia, ha constatato la presenza di una lieve polmonite bilaterale, malattia che ha costretto il primario ad optare per il ricovero immediato. Sotto stretta sorveglianza del personale sanitario, Berlusconi è stato sottoposto ad una TAC, che avrebbe confermato i primi effetti del contagio da Covid-19.

Silvio è adesso in buone mani e viene costantemente monitorato dai medici, gli stessi che ormai da diversi mesi collaborano fianco a fianco allo scopo di combattere, per quanto possibile, gli effetti della pandemia. Subito dopo la tomografia computerizzata e le analisi di routine, il Presidente è stato sottoposto ad ossigenoterapia, per alleviare i sintomi dell’infezione polmonare.

Alle 16 è stato rilasciato il primo bollettino medico di Berlusconi da parte di Alberto Zangrillo. Il primario del San Raffaele ha spiegato che la situazione è stabile e l’ex Premier riesce a respirare in modo autonomo. Visto che si tratta, però, di un soggetto a rischio, data la sua età e le patologie pregresse, Berlusconi resterà sotto osservazione nella struttura ospedaliera per qualche giorno.

FONTE IMMAGINE: https://www.facebook.com/SilvioBerlusconi/photos/a.744267892273985/2565209533513136

Previous

Robert Pattinson positivo al Covid-19: produzione di Batman ferma

Carmen Consoli è la nuova cantante di Mulan

Next

Lascia un commento