Sauna finlandese: tutti i benefici per il corpo

| |

A chi non piace la sauna? Andiamo a scoprire tutti i benefici della sauna finlandese e le principali caratteristiche di un trattamento, non solo di bellezza, tipico dei Paesi del Nord, ma apprezzato anche in Italia.

Se sei un amante della sauna sicuramente saprai quanto esse sono importanti per il benessere di corpo e spirito. Molto apprezzate nei paesi del Nord Europa e in particolare in Finlandia, oggi le saune sono sempre più apprezzate anche in Italia, da quanti vogliono godere momenti di relax e trarre il massimo beneficio dal calore e dal vapore.

Ma perché si parla di sauna finlandese? Il motivo è molto semplice. Proprio in Finlandia, infatti, complice le basse temperature, gli abitanti sono alla continua ricerca di luoghi caldi e le saune rappresentano la risposta più adatta a queste esigenze. L’utilizzo delle saune in Finlandia risale al Medioevo e probabilmente proprio il loro uso frequente permette ai nordici di essere sempre in ottima forma e particolarmente attivi.

Roccia e acqua

La sauna finlandese si basa su due importantissimi elementi naturali, ossia alcune rocce particolari e l’acqua. Le rocce, nello specifico la peridotite, vengono riscaldate da una fonte di calore fino a raggiungere i 65-75°C a seconda della sauna. Questo riscaldamento rende l’aria particolarmente secca e, pertanto, si dovrà procedere alla sua umidificazione bagnando continuamente le rocce con l’acqua; in tal modo si porta il livello di umidità dell’aria a valori del 10-20%. Per ottenere un maggiore effetto, l’acqua può essere arricchita con oli essenziali rilassanti o energizzanti in modo da fondere il piacere della sauna con quello dell’aromaterapia; va però sottolineato che questa tendenza è relativamente recente visto che la sauna finlandese non prevede alcun tipo di profumazione né musica.

I benefici della sauna finlandese

La sauna, si sa, presenta una serie di benefici; quella finlandese ne offre davvero tantissimi, soprattutto se fatta in maniera regolare.
Per prima cosa, il contatto con il calore porta a una dilatazione dei pori, fondamentale per purificare la pelle ed espellere tutte le tossine che, solitamente, si accumulano a causa di processi naturali nonché per permanenza in aree ad elevato inquinamento. In secondo luogo, l’elevata sudorazione porta all’eliminazione dei liquidi in eccesso, mostrandosi come un rimedio eccellente contro il ristagno e, quindi, problematiche come gonfiori alle gambe o cellulite.

Il calore elevato apporta anche altri benefici, tra cui quello della vasodilatazione e dell’incremento dei battiti cardiaci senza tuttavia che vi sia sforzo, come accade ad esempio nello sport. Viceversa, i muscoli sono particolarmente rilassati, permettendo un incremento della circolazione del sangue.

Potrebbe interessarti anche Rilassarsi a casa: cosa fare per allontanare lo stress

Previous

Freno a mano elettronico: funzionamento, vantaggi e svantaggi

Temptation Island 2020: quali coppie stanno ancora insieme?

Next

Lascia un commento