Superfood: cosa sono e quali benefici comportano?

| |

I superfood sono cibi di origine naturale che contengono una gran quantità di proprietà benefiche per l’organismo. Nell’ultimo periodo si sente spesso parlare di loro. Vediamo quali sono e che benefici comportano.

Con il termine superfood, ovvero super-alimenti, si indicano alimenti di origine vegetale ricchi di nutrienti preziosi per la salute e il benessere dell’organismo.

Cosa sono i superfood

Negli Stati Uniti, dove la denominazione “superfood” è nata, essa identifica in maniera generica gli alimenti sani. Al contrario, nell’Unione Europea, vengono definiti superfood solo alcuni alimenti con determinate caratteristiche, ossia tutti quei cibi che contengono in grande quantità (maggiore rispetto ai cibi comuni) vitamine, sali minerali, fibre, enzimi. Inoltre, parliamo di cibi antiossidanti – che aiutano a mantenere il corpo e la mente giovane e in salute più a lungo rispetto ad altri cibi –  antinfiammatori, energizzanti e fito-nutrienti.

Ancora, si tratta di alimenti caratterizzati da un basso apporto calorico, ma in grado di fornire una grande quantità di proteine e amminoacidi essenziali. Pertanto, sono indicati soprattutto quando si segue una dieta ipocalorica, in quanto non incidono molto nel bilancio energetico quotidiano. Possono essere considerati alla stregua di integratori alimentari.

Quali sono?

Quasi tutti i cibi denominati superfood sono di origine vegetale, quindi in questa categoria rientrano molte varietà di frutta, verdura, legumi, oltre a funghi e alghe. La lista è davvero lunga; alcuni sono presenti quotidianamente sulle nostre tavole, vengono consumati come contorni o utilizzati per aromatizzare i piatti. Tra essi citiamo l’olio extravergine di oliva, l’aglio, la cipolla, i broccoli, il cavolfiore, il cavolo riccio e il cavolo nero, gli spinaci, le patate viola, le rape rosse, la quinoa (pseudo cereale ricco di proteine). Ancora, diverse varietà di frutta fresca come la melagrana, l’avocado, i mirtilli e i frutti rossi. Rientrano nella categoria anche alimenti consumati come bevande o a piccole dosi o anche in polvere, in capsule o compresse. Parliamo ad esempio delle bacche di Goji (antiossidanti e ricchissime di Vitamina C), le bacche di Açaí (simili ai comuni mirtilli, ricchissime di antiossidanti, potassio, fibre e contenenti una grande quantità di Vitamina C) e le fave di cacao che possono essere impiegate per preparare dolci al forno, ma anche per arricchire yogurt e frullati da consumare a colazione o durante gli spuntini e le merende; del tè matcha, che può essere consumato come tisana o aggiunto a yogurt, frullati, smoothies o agli impasti di torte e biscotti; del miele di Manuka che può essere usato per dare sapore agli infusi di erbe o essere assunto a cucchiaini nel corso della giornata; dei semi di chia (pieni di vitamine, minerali, fibre e proteine) utilizzati per realizzare budini o arricchire le insalate estive e le minestre; dell’alga spirulina che può essere assunta come integratore proteico in compresse oppure in polvere da disperdere nelle ricette dolci e salate. Infine, dell’olio di cocco (ad alto contenuto di acido laurico, un tipo di grasso che promuove il colesterolo buono e abbassa quello cattivo) e del burro di arachidi che possono essere consumati a colazione, spalmati su una fetta di pane integrale.

Tutti i cibi citati possono rientrare nella dieta quotidiana e essere consumati a colazione, pranzo, cena e durante gli spuntini.

Benefici per la salute

Essendo ricchissimi di vitamine (soprattutto vitamina C e vitamina E), minerali, sostanze antiossidanti (come flavonoidi, antociani, carotenoidi) proteine e amminoacidi essenziali, acidi grassi essenziali (omega 3 e omega 6), come anticipato, i superfood contribuiscono al benessere e alla salute dell’organismo. Le vitamine e i minerali in essi contenuti, ad esempio, aiutano a migliorare il metabolismo; le proteine, invece, influenzano numerose funzioni all’interno delle nostre cellule e del nostro corpo. I flavonoidi, gli acidi grassi essenziali e alcune vitamine svolgono un’azione antinfiammatoria. Inoltre, i flavonoidi, i carotenoidi, gli antociani, la vitamina C e la vitamina E, aiutano a rallentare i processi di invecchiamento e a mantenere l’organismo in salute, contrastando i radicali liberi. Gli antiossidanti, aiutano a mantenere la pelle elastica e tonica.

I superfood, inoltre, sostengono il sistema immunitario e le naturali difese dell’organismo e contribuiscono a diminuire il rischio di numerose patologie tra cui malattie cardiovascolari, malattie neurodegenerative e tumori. Essi apportano benefici anche mentali, migliorando l’umore, le capacità cognitive e la memoria.

Per essere efficaci devono essere inseriti in una dieta equilibrata, accompagnata da uno stile di vita sano.

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie d el giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/acai-ciotola-goji-bacca-smoothie-3613793/

Previous

Carenza Vitamina D: come riconoscerla

Motociclismo, Fausto Gresini lotta per la vita

Next

Lascia un commento