Apple Watch: arriva Spotify senza l’uso di iPhone

| |

Spotify ha annunciato che l’app potrà essere avviata su Apple Watch anche senza l’utilizzo dello smartphone. Ecco i dettagli.

Il portale musicale streaming Spotify, creato da Daniel Ek, è tornato con delle interessanti novità dal punto di vista tecnico. L’applicazione, generalmente, consente di ascoltare musica di qualsiasi genere e senza limiti. Inoltre, è presente una versione gratuita e una Premium, che grazie all’abbonamento offre molteplici agevolazioni.

Nello specifico la piattaforma che questo mese ha contato più di 320 milioni di utenti e 144 milioni di abbonati, ha l’intenzione di dare ai possessori dell’Apple Watch la possibilità di ascoltare brani in maniera indipendente dall’iPhone. Ecco i dettagli.

I nuovi vantaggi

L’azienda svedese, già dallo scorso settembre 2019, ha provveduto ad eseguire i vari test della applicazione, al fine di renderla disponibile per una fascia più ampia di clienti.

La nuova funzionalità permetterà alle persone di ascoltare in modalità streaming podcast, canzoni e melodie semplicemente sfruttando la connessione Wi-Fi o connessione dati dell’orologio smart ideato da Tim Cook, quindi in maniera completamente indipendente dal proprio iPhone. Tutto ciò sarà messo a disposizione nei prossimi giorni, secondo le indiscrezioni.

Apple apre i suoi prodotti anche a Pandora

Nonostante la forte concorrenza, Apple ha registrato ottimi incassi e grandi risultati. Ciò ha spinto l’impresa di Cupertino ad offrire innovativi servizi agli affezionati e nuovi clienti.

Infatti, tra le novità c’è quella relativa allo smartspeaker HomePod. Attraverso quest’ultimo si potrà utilizzare Pandora, attiva negli Stati Uniti, Nuova Zelanda e Australia. Tutto ciò avverrà anche sugli iWatch. Nei prossimi giorni arriveranno maggiori novità.

Potrebbe interessarti anche: Spotify: le funzioni, il download e costo dell’abbonamento

FONTE IMMAGINE: https://unsplash.com/photos/JE3ASpuEld4

Previous

Vaccino Covid-19: parte la fase 3 della sperimentazione

Cristiano Ronaldo: pisolini e spuntini per un calciatore al top

Next

Lascia un commento