Shampoo naturale fai da te: ingredienti e preparazione

| |

Con i giusti consigli ed in pochi passaggi è possibile preparare uno shampoo naturale fai da te, che si può utilizzare per tutti i tipi di capelli e che è “eco-bio”. Ecco una ricetta che propone l’utilizzo di ingredienti che si possono trovare facilmente in tutte le case.

Ingredienti e preparazione di uno shampoo naturale

Gli ingredienti per preparare uno shampoo naturale “home made” sono soltanto 2: farina di ceci biologica, quantità 2 cucchiai, e miele biologico, quantità 1 cucchiaio. Per ottenere un migliore amalgama del composto si consiglia di usare il miele liquido. A questi due ingredienti si aggiunge il necessario quantitativo di acqua.

Il procedimento di preparazione è piuttosto semplice e molto veloce. Il primo passo è quello di prendere la farina di ceci e versarla in una ciotola, poi si aggiunge il miele, e si mescola utilizzando una forchetta eliminando i grumi che si dovessero eventualmente formare. Versando dell’acqua nel composto lo si rende più liquido e si mescola volta per volta fino a quando la consistenza del composto appare simile a quella di un normale dentifricio. In genere per ottenere questo risultato bastano 2 cucchiai d’acqua.

Le persone con capelli spenti e opachi possono integrare questo mix con dell’aceto bianco, che contribuisce a dare brillantezza e lucidità ai capelli. Chi lo desidera può personalizzare questo shampoo con l’aggiunta di qualche goccia di “oli essenziali”, nelle fragranze preferite.

Utilizzo dello shampoo naturale fai da te

Trattandosi di uno shampoo completamente naturale, che non presenta al suo interno nessuna sostanza chimica, chi vuole ottenere maggiori benefici dal suo utilizzo, deve districare i capelli prima di applicarlo, magari con l’aiuto di un pettine. Per bagnare il cuoio capelluto, è opportuno utilizzare dell’acqua tiepida, ed in caso di capelli crespi proseguire con la pettinatura.

Successivamente si applica lo shampoo cercando di stendere il prodotto in modo uniforme, anche se ad un primo approccio dovesse risultare difficoltoso. Procedere con un massaggio e successivamente lasciare agire il prodotto per alcuni minuti sui capelli. Quando si effettua il risciacquo si deve porre grande attenzione nel togliere tutti gli eventuali residui in quanto la farina di ceci potrebbe restare annidata in alcuni angoli del cuoio capelluto.

Potrebbe interessarti anche Scrub cuoio capelluto fai da te: come purificare la cute

Potrebbe interessarti anche Tinta per capelli fai da te: ecco come farla senza sbagliare

Previous

Cavallo: come imparare ad accarezzarlo nel modo corretto

Chiara Nasti: chi è l’influncer e fashion blogger napoletana

Next

Lascia un commento