Skincare sotto l’ombrellone, come proteggere la pelle

| |

Suggerimenti e trucchi per una pelle sana e protetta anche nelle giornate più calde.

Il gran caldo è ormai arrivato e il mese di agosto è alle porte. Il desiderio di trascorrere il tempo libero o le ferie in spiaggia è ancora più alto dopo il tanto tempo trascorso tra le mura domestiche a causa dell’emergenza coronavirus. A maggior ragione la nostra pelle può essere più sensibile del solito, quindi vediamo insieme come proteggerla dai raggi solari con la skincare più adatta.

Skincare e creme solari, quali scegliere

Nella skincare la prima fase da non sottovalutare è effettuare una buona pulizia del viso mattutina con un detergente delicato che non contenga granuli: prima di andare al mare non è consigliato praticare gommage o scrub che possano assottigliare la pelle. Applicare quindi una crema viso e corpo, esattamente come ogni giorno. Se la vostra pelle è particolarmente sensibile ai raggi solari, si può anche applicare direttamente la crema solare su viso e corpo subito prima di andare in spiaggia, ma con la raccomandazione di ripetere l’applicazione più volte durante la giornata.

Fattore di protezione solare, come orientarsi

La scelta del fattore di protezione della crema solare è soggettivo e dipende dal fototipo, ma per mantenere una pelle sana, che non risenta degli effetti negativi dei raggi solari è più indicato un SPF da 30 a 50. Fototipi da IV a V potrebbero anche scegliere un SPF 20 ma bisogna sempre tenere presente che i raggi solari in questo periodo sono particolarmente intensi e rischiare una scottatura è molto semplice. In particolare sul viso è sempre meglio applicare una protezione 50, soprattutto dopo i 30 anni. Scegliere una crema solare che abbia i fattori di protezione sia ai raggi UVA che UVB sembra essere la scelta più oculata, quindi quando si acquista in farmacia o al supermercato si consiglia sempre di controllare che siano presenti entrambi i fattori.

Skincare dopo sole, come evitare di stressare la pelle

Dopo la doccia è importante applicare un doposole specifico che riequilibri i rossori e lenisca una pelle stressata da salsedine, sabbia e raggi solari. Il doposole si trova in commercio in varie formulazioni, se preferite un effetto idratante ma che non lasci la pelle “unta” meglio scegliere uno spray. E’ consigliabile applicare una crema viso molto ricca, possibilmente antiage a base di retinolo o collagene. Ovviamente anche in questo caso tutto dipende dalla beauty routine e dai prodotti che abitualmente si utilizzano. La skincare non riguarda soltanto le donne, nonstante gli uomini abbiano una pelle più spessa, la protezione dai raggi UVA e UVB è fondamentale per mantenerla in salute, prevenire i tumori della pelle, gli arrossamenti e gli effetti indesiderati del sole come scottature ed eritemi solari.

Previous

Nuovo DPCM valido dal primo agosto: ecco cosa cambia

Cannella: proprietà e benefici di questa spezia

Next

Lascia un commento