Agata, la pietra dalle mille sfumature e proprietà

| |

L’Agata è tra le pietre naturali più belle che ci siano in natura. Può assumere diversi colori e ognuno possiede delle sue specifiche proprietà terapeutiche.

L’agata è tra i minerali più affascinati presenti in natura. Si presenta in diversi colori e sfumature, dal verde al blu, dal bianco al rosso, in base alla sua composizione. Utilizzata dall’uomo fin dall’antichità, tant’è che già nell’era neolitica era utilizzata per la creazione di oggetti e amuleti. Successivamente babilonesi, egiziani e greci l’hanno usata per vari scopi, poiché numerose sono le credenze e le leggende nate su questa pietra.

Agata

L’Agata è una pietra molto resistente, bisogna solo stare attenti a evitare gli urti forti, perché potrebbe rompersi. Solitamente, per le sue proprietà è consigliata nella cristalloterapia per ritrovare un buon equilibrio nella vita di tutti i giorni, che sia in famiglia, al lavoro o tra gli amici. In commercio ce ne sono tante, ma spesso sono false. Per riconoscerle basta controllare la lucentezza, perché in natura questa pietra ha tonalità tenui, non brillanti.

Le tipologie

L’agata è una varietà del calcedonio. In natura ne esistono di varie tipologie, ognuna con un nome differente. Se si presenta con delle bande abbiamo l’agata, se i colori sono tenui è definita calcedonio, mentre quando è nera ci troviamo di fronte all’onice. Infine, si chiama corniola se è arancione e opale se è bianca.

Proprietà e uso

Ogni tipo di agata ha delle sue proprietà, ma in generale aiuta a ristabilire l’equilibrio spirituale, dona ispirazione, è un simbolo di amore e fedeltà, protegge chi è in viaggio, favorisce la concentrazione. Inoltre, è consigliata alle gestanti come protezione del feto e della gravidanza. Comunemente la si indossa come gioiello, ma se la si usa come amuleto, allora è necessario lavarla con acqua corrente per eliminare le negatività che ha accumulato.

Uso con altre pietre 

L’agata può essere combinata con altre pietre, ma in base alla pietra, può intensificare o cambiare le sue proprietà. Ad esempio, se viene combinata con il quarzo rosa diventa un forte simbolo di amore, mentre con il lapislazzuli e altre pietre agirebbe a livello fisico su infiammazioni.

Pulizia 

L’agata è una pietra naturale e a contatto con agenti chimici potrebbe rovinarsi irrimediabilmente. Per questo motivo, il consiglio è quello di pulire l’agata solo con acqua corrente, evitando qualsiasi detergente. Bisogna evitare anche di accostarla a fonti di calore e una volta riposta, è bene conservarla in un panno morbido lontana da altre pietre.

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie del giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

FONTE IMMAGINE: https://pixabay.com/it/photos/agata-gemma-minerale-calcedonio-5900968/

Previous

Miglio, il cereale perfetto per ogni tipo di dieta

Colori Regioni: Emilia Romagna e Campania in arancione

Next

Lascia un commento