Ambra, la resina più antica e pregiata che l’uomo conosca

| |

L’Ambra è tra le pietre più antiche e cariche di proprietà terapeutiche, che l’uomo conosca. Conosciamo meglio questa pietra dal tanti colori e sfumature.

L’ambra è una pietra organica, che nasce dalla solidificazione di una resina fossile, che provengono da diverse parti del mondo: Germania, Romania, Sicilia e Birmania, ma quella che conosciamo noi e che si acquista in gioielleria proviene dai Paesi Baltici. L’ambra viene prodotta dalle conifere, che dopo un lungo processo di mineralizzazione si indurisce e assume l’aspetto che conosciamo.

I colori

L’ambra si può presentare in diversi colori e tantissime sfumature. Il colore classico dell’ambra è il giallo. Quando l’ambra è gialla, si chiama “pietra del sole” ed è un potente portafortuna. L’ambra gialla è la maggior parte dell’ambra presente nella zona baltica. L’ambra nera è meno diffusa, perché più fragile, ma serve per il mal di gola e la tiroide. La più rara e pregiata è l’ambra trasparente, che di solito ha sfumature gialle. Ancora più rara è l’ambra rossa, perché è anche la più antica. Infine ci sono varietà meno conosciute come l’ambra verde, blu e bianca.

La fortuna dell’ambra

L’ambra è conosciuta fin dall’antichità. Gli egizi la usavano per realizzare oggetti, amuleti e gioielli. Altri popoli e civiltà hanno utilizzato questa pietra, a cui attribuivano particolari valori terapeutici. Al tatto, l’ambra non è fredda come le altre pietre, per questo motivo nell’antichità era considerata la depositaria della vita e nel Medioevo il suo commercio era controllato dai Templari. Per i buddisti, l’ambra è la pietra della saggezza

Proprietà e uso

Secondo la tradizione l’ambra aiuta a migliorare e a proteggere la salute generale della persona, inoltre ha proprietà disintossicanti e antidolorifiche. Agisce soprattutto sui disturbi dello stomaco, della milza e dei reni. Inoltre, allevia i sintomi delle varie allergie, da quelle per gli animali all’asma e aiuta a migliorare i sintomi di artrite e reumatismi. Infine, aiuta la mente e stimola la creatività.

Come si pulisce l’ambra

L’ambra è una resina naturale, quindi per pulirla è bene evitare detergenti di qualsiasi natura. È bene pulire l’ambra solo con acqua corrente. Perché sia efficace, è bene indossare l’ambra direttamente sulla pelle, ma alcune credenze parlano di un rimedio efficace per i reumatismi: bisogna bere un bicchiere d’acqua dopo avervi tenuto l’ambra tutta la notte.

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie del giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

FONTE IMMAGINE: https://pixabay.com/it/photos/cuore-ambra-ciondolo-collana-1202129/



Previous

Seitan, l’alimento proteico per vegetariani e vegani

Sanremo 2021: i duetti della serata cover

Next

Lascia un commento