Skin Icing: il nuovo trend skincare

| |

Lo Skin Icing è un efficace metodo utilizzato per prendersi cura della pelle che sta spopolando sui social nell’ultimo periodo, anche tra le star. Vediamo di cosa si tratta.

La nuova tendenza in fatto di skincare si chiama skin icing (o Ice Facial). Questo nuovo modo di prendersi cura della pelle sta spopolando sui social grazie anche ad alcune celebrities che la utilizzano, come Victoria Beckham, Kate Moss e Irina Shayk.

Vediamo di che si tratta.

Skin Icing: che cos’è?

Lo skin icing, come si può intuire dal nome, è un trattamento di bellezza che consiste nel massaggiare delicatamente il viso con dei cubetti di ghiaccio per rendere la pelle più tonica e luminosa.

Il ghiaccio ha infatti un effetto benefico sulla pelle del viso. Esso va applicato sul volto, nella zona perioculare e sulle labbra (e intorno), ma anche sul collo, massaggiando con movimenti verso l’alto.

Benefici

Sebbene non vi siano evidenze scientifiche dei benefici dello skin icing, chi lo ha provato sostiene che, grazie a questo trattamento, problemi quali i brufoli e i pori dilatati tendono a migliorare. Inoltre, esso aiuta a rassodare la pelle, prevenendo le rughe. A testimoniarlo, anche personaggi noti come Victoria Beckham, Kate Moss e Irina Shayk che utilizzano questo metodo.

La pelle risulta dunque più soda e luminosa e assume un colorito più sano.

Alla base dello skin icing vi è l’idea che la temperatura fredda, provocando la costrizione dei vasi sanguigni, riduca infiammazioni e gonfiori e aiuti a migliorare l’acne.

Effettuare un massaggio con i cubetti di ghiaccio aiuta altresì a migliorare il drenaggio linfatico. Chi ha la pelle mista o grassa ha riscontrato anche una diminuzione del sebo in eccesso. Inoltre, lo skin icing lenisce la pelle irritata e le scottature e riduce le occhiaie e le borse sotto gli occhi.

L’ideale sarebbe eseguire lo skin icing sul viso pulito, subito dopo la detersione; in questo modo il freddo aiuta anche l’assorbimento degli altri prodotti di skincare.

Gli strumenti per effettuare lo Skin Icing

Effettuare massaggi sul viso con i cubetti di ghiaccio non è una pratica nuova, tuttavia è diventata di tendenza soprattutto nell’ultimo periodo grazie ai social che hanno portato all’attenzione anche la possibilità di eseguire lo skin icing non solo tramite i semplici cubetti di ghiaccio ma anche attraverso appositi dispositivi a base di ghiaccio che permettono di effettuare lo stesso trattamento. Infatti l’industria della cosmesi si è messa in moto per produrre veri e propri strumenti utili allo scopo e più comodi rispetto ai cubetti di ghiaccio, che possono risultare scivolosi durante il massaggio. Questi strumenti prendono il nome di Ice Roller e altro non sono che dei massaggiatori ghiacciati che possono essere conservati in congelatore così da essere pronti all’uso quando occorre.

Gli Ice Roller sono dunque anche più pratici in quanto non c’è bisogno di preparare ogni volta i cubetti di ghiaccio. Tuttavia, c’è chi preferisce il fai da te con i cubetti e li prepara personalizzandoli. Sembrerà strano, ma esistono diverse “ricette” per prepararli. Ad esempio, si possono preparare cubetti di ghiaccio con aloe vera e camomilla oppure con i propri oli essenziali preferiti. Attualmente stanno spopolando quelli al cetriolo, perché hanno un’azione decongestionante e sono perfetti per il contorno occhi. E’ possibile, per ottenere maggiori benefici, anche aggiungere alcune gocce di succo di limone o di acqua di rose. Quest’ultima infatti agisce come tonico sulla pelle, rendendola liscia e idratata. Inoltre aiuta a tenere sotto controllo la produzione di sebo e contribuisce ad attenuare l’acne, le scottature solari e i segni dell’invecchiamento. Viceversa, il succo di limone permette di migliorare l’aspetto delle pelli più mature, schiarendo le macchie e le lentiggini, ma anche di quelle più giovani, regolando la produzione di sebo e riducendo i brufoli.

Suggerimenti

Si consiglia di avvolgere i cubetti di ghiaccio in un panno di cotone prima di applicarli. L’applicazione diretta sulla pelle, soprattutto per chi ha la pelle sensibile, potrebbe infatti causare la rottura di capillari.

Inoltre, il massaggio, che sia effettuato con i cubetti di ghiaccio o con i rulli, non deve durare più di 15 minuti e non bisogna insistere troppo a lungo sullo stesso punto.

Per chi soffre di acne, è consigliato effettuare il trattamento prima di andare a dormire, in modo tale che la pelle abbia il tempo necessario per rigenerarsi e guarire.

Chi intende usare il ghiaccio su tutto il viso, può procedere con il trattamento al mattino, prima di truccarsi. Se invece si vogliono trattare solo alcune aree specifiche, lo si può fare anche la sera, a giorni alterni.

Per completare il trattamento si possono usare alcuni prodotti per la cura della pelle, come una crema idratante, un tonico o un rimedio antiacne. Per chi ha una pelle tendenzialmente secca è meglio usare una crema idratante, mentre per coloro che tendono ad avere una cute grassa è consigliabile utilizzare un tonico.

fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/ghiaccio-cubi-acqua-isolato-freddo-2328718/

Continua a leggere su atuttonotizie.it

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere le principali notizie del giorno? Iscriviti alla nostra Newsletter

Previous

Isola dei Famosi: cosa è accaduto nella settima puntata

Yahoo! Answers chiude definitivamente il 4 maggio

Next

Lascia un commento