Alga Klamath, la microalga che fa bene all’organismo

| |

L’Alga Klamath è tra le alghe più nutrienti del pianeta. Essa si sviluppa solo in Oregon e si riproduce velocemente.

L’Alga Klamath, detta anche alga blu-verde, è una microalga commestibile e particolarmente nutriente. Per l’uomo è particolarmente utile per dare energia a mente e fisico, migliorando il benessere delle cellule nervose e della tiroide.

Alga Klamath: la storia

Questa particolare alga prende il nome dal lago in cui vive e prolifera, ovvero il lago Klamath in Oregon. Si tratta di un meraviglioso bacino lacustre, poco profondo, ma situato a 1300 m di altezza tra montagne di origine vulcaniche. La presenza di minerali vulcanici e il particolare clima, formato da inverni brevi e poco rigidi, ha permesso a questa alga di nascere e acquisire tutti i suoi numerosi valori nutrizionali. L’alga si genera molto velocemente, quindi la sua specie non è in pericolo come invece sta avvenendo per altre alghe.

Alga Klamath: come si utilizza

L’Alga Klamath possiede numerose caratteristiche che portano benefici all’organismo umano. Innanzitutto è un potente antinfiammatorio, ma è anche un importante antiossidante e la sua azione è anche neuromodulatrice. Per questo motivo è consigliata per i soggetti che soffrono di deficit dell’attenzione e il suo aiuto alle cellule nervose favorisce la riduzione di irritabilità o iperattività. La somministrazione di questa alga è consigliata anche per chi soffre periodi di stress psicofisico o deve riprendersi da una convalescenza o da uno sforzo sportivo. Agisce, inoltre, in aiuto del sistema immunitario a combattere gli stati infiammatori delle vie respiratorie.

Alga Klamath: come si usa

L’Alga Klamath la si trova in commercio in varie forme. In forma liquida, solitamente, viene somministrata ai bambini. Si trova anche in capsule. Viene assunta anche da giovani e adulti, ma le quantità vanno sempre valutate di caso in caso, perché se è vero che non ha grandi effetti collaterali, può causare una spontanea perdita di sangue dal naso.  

Può interessarti anche: Nocciole: il frutto principe dell’autunno

FONTE IMMAGINE: https://pixabay.com/it/photos/astrazione-profondo-verde-spruzzo-5441930/

Previous

Piante da interno: le migliori per purificare l’aria

Passione lettura: le 6 cose che amano i lettori forti

Next

Un commento su “Alga Klamath, la microalga che fa bene all’organismo”

Lascia un commento