Le Cornelle, il parco dove vivono 120 specie di animali

| |

Il Parco faunistico Le Cornelle ospita 120 specie diverse di animali. È il luogo ideale per chi ama passeggiare e conoscere animali di tutto il mondo.

Il Parco Faunistico Le Cornelle è un affascinante giardino zoologico in provincia di Bergamo (qui il sito ufficiale). Il parco nacque nel 1981 per volere di Angelo Ferruccio Benedetti, che ha l’intuizione di creare a Le Cornelle, un luogo naturalistico popolato da animali di diverse specie, con cui l’uomo può interagire, ma sempre nel rispetto delle regole.

Il parco Le Cornelle

Alle Cornelle non sono presenti gabbie per gli animali, ma semplici recinzioni e, in alcuni casi, delle staccionate basse, che permettono ai bambini e agli adulti di potersi avvicinare allo spazio in cui vivono gli animali. Nel Parco ci si muove a piedi attraverso un percorso che oltre ad essere di relax e scoperta, ha un forte valore didattico. Per i bambini, ma non solo, è sempre grande l’emozione di incontrare gli animali provenienti da tutto il mondo.

Gli animali

Le specie animali presenti nel Parco Le Cornelle sono circa 120 tra mammiferi, rettili e uccelli. Canguri, foche, giraffe, ghepardi, fenicotteri, ibis, ippopotami, pitoni, varani, pavoni, zebre, struzzi…insomma ce n’è per tutti i gusti. Ogni anno nel Parco si registrano numerose nascite, testimonianza della qualità di vita che gli animali conducono in questo ambiente. Infatti, i valori fondanti che sono alla base dell’attività sono: conservazione, ricerca ed educazione.

Le attività

Il Parco Le Cornelle offre una ricca attività didattica per le scuole, al fine di far conoscere ai più piccoli non solo le specie animali, ma anche l’importanza di preservare le specie in via di estinzione. La visita al parco si divide in aree tematiche. Si va dal rettilario alla savana, dall’area tropicale all’oasi dei ghepardi, in cui i visitatori potranno vedere da vicino specie animali che vivono in ampi spazi dedicati come se stessero nel loro habitat naturale.

Può interessarti anche: Il Giardino di Sissi, il parco più Bello d’Italia

FONTE IMMAGINE: https://pixabay.com/it/photos/ghepardo-grande-gatto-gatto-grande-2902163/

Previous

Mom jeans: cosa sono e come abbinarli

Coronavirus, il nuovo Dpcm presentato dal presidente Conte

Next

Lascia un commento